Questo sito utilizza cookie per miglioare l'esperienza di navigazione

Popping for Parkinson's

Il Popping è uno stile di danza funk e danza hip hop basato sulla tecnica della rapida contrazione e successivo rilassamento dei muscoli, capace di migliorare il movimento nei malati di Parkinson.

Popping For Parkinson's 

Simone Sistarelli è un coreografo italiano di Hip Hop che da anni vive a Londra, dove ha realizzato il progetto "Popping for Parkinson's", che consiste nell’insegnamento dello stile di danza Popping a persone che soffrono di Parkinson. In questo contesto, i pazienti diventano studenti e per un’ora a settimana ritornano padroni di loro stessi, ritrovano fiducia e autostima e trasformano un sintomo negativo quale il tremore in un linguaggio espressivo e artistico.

Moltissime persone hanno beneficiato di queste lezioni grazie a workshop, da Berlino a New York City. Da oggi per la prima volta il progetto arriva in Italia, a Torino, grazie alla collaborazione con l'Associazione Italiana Parkinson e Associazione Amici Parkinsoniani Piemonte. 

Ai partecipanti al corso sarà proposto un colloquio individuale preliminare in cui si esamina la situazione di partenza da un punto di vista musicale. Questo approccio  permette di entrare in contatto con la persona da una prospettiva diversa rispetto alla sua storia di patologia. La classe sarà composta da 15 persone, ci si incontrerà una volta a settimana per un’ora. 

L’obiettivo principale di questo progetto è offrire alle persone che soffrono di Parkinson uno strumento per avere una qualità di vita migliore. Grazie alla danza i pazienti si trasformano in studenti, si crea una comunità in grado di condividere allo stesso tempo sia la passione per l’arte sia le esperienze comuni legate al Parkinson.  Imparando una tecnica di danza, le persone sentono maggiormente il controllo del loro corpo e di conseguenza della loro vita.  Inoltre, è provato che l'attività fisica riduce drasticamente il rischio di depressione e aumenta vitalità e benessere psicofisico.

Le lezioni sono aperte a tutte le persone che soffrono di Parkinson (senza distinzione di età o stadio della malattia) e i loro caregiver. È fondamentale che ci sia sempre un’atmosfera dove le persone si sentano a loro agio nell’esplorare e condividere sia il movimento sia la malattia. Le lezioni consisteranno in riscaldamento, studio della tecnica Popping, coreografia, improvvisazione e stretching. Questa struttura è ottimale perchè permette agli studenti di esprimere le loro capacità nel migliore dei modi. La lezione si svolge prevalentemente in piedi, ma tutto può e deve essere adattato anche a persone che hanno bisogno di rimanere sedute.  È fondamentale che tutti gli studenti si sentano parte di un unico gruppo, senza nessuna esclusione, incentivando sia la partecipazione attiva che passiva.

L’insegnante guiderà gli studenti attraverso un percorso di studio che permetterà loro di sentirsi a loro agio, e allo stesso tempo stimolati artisticamente e fisicamente. Le lezioni saranno tenute da Claudio D’ambrosio - Ballerino ed Insegnante di danza da più di 20 anni, studente presso la scuola di musicoterapia “Centro Benenzon Italia”, appositamente formato da Simone Sistarelli.

   Il progetto partirà da Settembre, presto saranno disponibili i dettagli relativi luogo, giorno ed ora del corso. I posti sono limitati, per prenotarsi e per maggiori informazioni e adesioni contattare:

Segreteria AIP 011-3119392 (Lun-Ven 9-13) - Numero verde di Accanto 800884422 (Lun-Ven 15-18) Via Negarville 8/28, Torino.

www.parkinsoninpiemonte.itQuesto indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.