Questo sito utilizza cookie per miglioare l'esperienza di navigazione

Sportello Supporto alla Famiglia

Apre lo sportello per il supporto nella gestione delle problematiche assistenziali della persona con malattia di Parkinson e della sua famiglia...

 sportello di supporto alla famiglia

Spesso i mesi estivi sono quelli in cui le problematiche quotidiane possono essere più faticose da gestire. Il caldo, la solitudine, la carenza dei servizi del territorio rappresentano sicuramente delle sfide.
Consapevoli di questo, abbiamo deciso di attivare lo “SPORTELLO di SUPPORTO alla FAMIGLIA” in collaborazione con Home Instead e grazie al contributo della Fondazione CRT.

1. IN COSA CONSISTE
2. IN COSA PUÒ ESSERTI UTILE
3. COME PRENOTARE UNA CONSULENZA
4. APPROFONDIMENTO: LA FIGURA DELL'OSS
In cosa consiste

Lo sportello offre consulenza telefonica gratuita di un Operatore Socio Sanitario (O.S.S.) per supporto nella gestione delle problematiche assistenziali.

In cosa può esserti utile

Supporto alla persona con malattia di Parkinson e alla sua famiglia nella ricerca di soluzioni riguardanti i seguenti argomenti:

  • assunzione dei farmaci prescritti;
  • igiene personale
  • gestione dei pasti;
  • commissioni e pratiche burocratiche;
  • deambulazione e mobilizzazione;
  • cura personale;
  • piccole medicazioni;
  • prevenzione piaghe da decubito;
  • controllo parametri vitali (pressione; frequenza cardiaca; saturazione);
  • sicurezza degli ambienti domestici;
Come prenotare una consulenza

Lo sportello è attivo già da ora
Per richiedere la consulenza tramite la segreteria dell’associazione al numero 011-3119392 fino al 29 luglio.

Nel mese di agosto, nonostante la chiusura dell'Associazione, lo sportello rimarrà attivo e sarà possibile fare richiesta mandando una mail a Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Approfondimento: La figura dell'OSS

L’OSS è l’operatore che svolge attività indirizzata a soddisfare i bisogni primari della persona, nell’ambito delle proprie aree di competenza, in un contesto sia sociale che sanitario. Favorisce dunque il benessere dell’utente, la sua autonomia e integrazione sociale. Svolge attività di cura e di assistenza alle persone in condizioni di disagio o di non autosufficienza sul piano fisico e/o psichico, collaborando con gli altri operatori preposti all’assistenza sanitaria e a quella sociale.

L’OSS si adopera per stimolare le capacità espressive e psico-motorie dell’assistito, riordina gli ambienti di vita e cura dell’assistito e procede alla loro sanificazione e disinfezione, riduce e controlla i fattori di rischio professionale e ambientale degli utenti.

Svolge attività di cura sia dal punto di vista sanitario, che nel quotidiano (igiene personale, vestizione, mobilità, assunzione dei cibi) si adopera per mantenere le capacità motorie dell’assistito e per fargli assumere posture corrette.